By name By transliteration By category By theme pdf Login
Español Français English Português Català Català


Οἰκλῆς (Oiklès)
OICLE (ECLE)
Figlio di Antifate 1. e di Zeuxippe 2., nipote dell'indovino Melampo; a sua volta fu padre di un indovino, lo sfortunato Anfiarao. Ne parla il suo discendente Teoclimeno, quando chiede a Telemaco di essere condotto via da Pilo verso Itaca. (Hom. Od. 15, 243-244).
Appartiene alla generazione di Eracle e degli Argonauti; aiutò infatti Eracle nella prima conquista di Troia, ai tempi di Laomedonte, occupandosi delle navi, e morí per difenderle da un attacco troiano; Diod. Sic. Bibl. 4, 32.
Presente nella forma Ὀϊκλήης /-κλείης, e acc. Ὀϊκλῆα nell'occorrenza omerica, viene interpretato come riconducibile a un *Ϝι-κλης, "molto glorioso", composto di Ὀϊ-, o *Ϝι- (cfr. Ὀϊλεύς, da *Ϝι- λεύς, e le ipotesi di Chantraine, Gramm. Hom. I, pp. 116-117) confrontandolo con ant. ind. vi-śravas- "molto glorioso", anche usato come antroponimo (von Kamptz, Hom. Personennamen, § 66, p. 212), cfr. Pericle, Periclimeno.
Nikoletta Kanavou
Trad. Ezio Pellizer

Category Names of heroes
Homerica
Theme Prophecy

Università degli Studi di Trieste - Dipartimento di scienze dell'Antichità "Leonardo Ferrero"
Copyright : Pellizer-Zufferli-Marzari