By name By transliteration By category By theme pdf Login
Español Français English Português Català Català


Ἀκεσ(σ)αμενός (Akessamenòs)
ACES(S)AMENO
Padre di Peribea 3., nonno di Pelagone, è citato una sola volta in Hom. Il. 21, 143-144.
Formazione participiale dal verbo ἀκέομαι, cfr. l'aoristo ἠκεσάμην (von Kamptz, Hom. Personennamen § 62 a, b, p. 164, cfr. Iameno, Ialmeno, Ormeno); potrebbe significare "colui che è guarito" (meno probabile il senso mediale, "colui che ha guarito una malattia", Pape - Benseler s. v.: "heilbringer").
Secondo Wathelet, Dictionnaire des Troyens n. 19 pp. 250-251), potrebbe essere di origine non greca, forse macedone, legato alla città di Ἀκεσ(σ)αμεναί, che secondo Steph. Byz., Ethn. s. v. Ἀκεσαμεναί, fu fondata proprio dal nostro eroe. Per l'accento, cfr. Schol. Hom. ad loc., ὀξυτονητέον τὸ Ἀκεσσαμενός, ἵνα ὄνομα γένηται, come Dexamenòs e Tisamenòs.
Ingrid Leschiutta

Category Names of heroes
Homerica
Theme Eponymism

Università degli Studi di Trieste - Dipartimento di scienze dell'Antichità "Leonardo Ferrero"
Copyright : Pellizer-Zufferli-Marzari