By name By transliteration By category By theme pdf Login
Español Français English Português Català Català


Ἀρχέλοχος (Arkhèlokhos)
ARCHELOCO
Guerriero troiano, figlio di Antenore e fratello di Acamante (Hom. Il. 2, 822-823; 12, 98-100), viene ucciso da Aiace, che lo colpisce alla giuntura fra la testa e il collo, decapitandolo (Hom. Il. 14, 464-468).
Composto nominale a reggenza verbale, è formato da ἀρχε- (da ἄρχω, "cominciare", "prendere l'iniziativa", ma anche in forma attiva, a partire da Omero, "comandare"), variante piú antica di ἄρχι- (Chantraine, DELG s. v. ἄρχω, p. 120); cfr. il noto Ἀρχίλοχος, e da -λόχος, molto produttivo nell'antroponimia greca, che significa "agguato", ma anche "truppa" (cfr. Antiloco, Euriloco, Ippoloco, Orsiloco, Tersiloco). Archeloco sarebbe dunque "colui che comanda una truppa" (Wathelet, Dictionnaire des Troyens n. 53, p. 321); ma sembra anche perfettamente possibile "colui che dà inizio all'agguato, all'imboscata", cfr. Arche-ptòlemo).
Ingrid Leschiutta

Category Names of heroes
Homerica

Università degli Studi di Trieste - Dipartimento di scienze dell'Antichità "Leonardo Ferrero"
Copyright : Pellizer-Zufferli-Marzari