By name By transliteration By category By theme pdf Login
Español Français English Português Català Català


Πεισιδίκη (Peisidíke)
PISIDICE
Nome di diverse eroine. Apollodoro ne ricorda tre:
1. Una figlia di Eolo ed Enarete, sposa di Mirmidone, al quale generò Antifo e Attore ([Hes]. Fr. 16 M.-W., Bibl. 1, 7, 3).
2. Una figlia di Nestore ed Anassibia (Bibl. 1, 9, 9).
3. Una figlia di Pelia e Anassibia o Filomache (Bibl. 1, 9, 10).
4. C'è anche una P. figlia del re di Metimna in Lesbo, che si innamorò di Achille e gli aprí le porte della città consentendogli di conquistarla. Achille ordinò che per il suo tradimento fosse lapidata dai suoi soldati; Parthen. Narr. amat. 21.
La formazione di composti con il verbo πείθω (transitivo) è comune, ed ha (in modo analogo a Pisinoe, Pisandro, Pisenore, Pisistrato, o all'aggettivo πεισι-θάνατος, "persuasore di morte"), con il sostantivo δίκη, "giustizia", il significato di "colei che persuade alla giustizia" (oppure: "figlia di colui che persuade…").
È anche stata proposta la derivazione da una forma eolica labializzata di un tema in dentale τεισ-, cioè πεισ-, suggerendo il significato "colei che ha pagato il fio", da τίνω, ἔτεισα (nel caso di P. 4., adatto al tradimento del personaggio), che sembra improponibile.
Nikoletta Kanavou
Trad. Ezio Pellizer

Category Female names

Università degli Studi di Trieste - Dipartimento di scienze dell'Antichità "Leonardo Ferrero"
Copyright : Pellizer-Zufferli-Marzari