By name By transliteration By category By theme pdf Login
Español Français English Português Català Català


Ἑρμοδίκη (Hermodíke)
ERMODICE
In una fonte ellenistica (che risale probabilmente ad Aristotele), fu la moglie di Mida re della Frigia, donna di grande bellezza, ma anche saggia e versata nelle tecniche. Avrebbe per prima inventato il conio delle monete (πρώτην νόμισμα κόψαι Κυμαίοις) per gli abitanti di Cuma eolica; Heraclid. Lemb. (sec. II a.e.v.), Excerp. politiarum, 37.
I composti con il primo membro ἑρμ-, sono molto numerosi nel greco di età storica (Ermodoro, Ermagora, cfr. Pape - Benseler, WgrE), e sembrano tutti riconducibili al nome del dio Hermes, che è già miceneo, e-ma-a2, di etimo sconosciuto; il secondo membro, δίκη, "giustizia", è anche abbastanza comune, cfr. Euridice, Laodice, Pisidice. Significherebbe dunque "che ha la giustizia da Hermes".
Ezio Pellizer

Category Female names
Theme Foundation

Università degli Studi di Trieste - Dipartimento di scienze dell'Antichità "Leonardo Ferrero"
Copyright : Pellizer-Zufferli-Marzari