By name By transliteration By category By theme pdf Login
Español Français English Português Català Català


Ἠριγόνη (Erigòne)
ERIGONE
1. Figlia di Icario, sedotta da Bacco (Ovid. Metam. 6, 129), si impiccò quando la sua fedele cagna Maira le ebbe rivelato l'assassinio di suo padre; Apollod. Bibl. 3, 14, 7 (191-192). Secondo alcuni, i tre personaggi sarebbero diventati rispettivamente le costellazioni della Vergine, del Cane e di Boote; Schol. ad Hom. Il. 22, 29; Schol. ad Arat. Phaen. 97, Eratosth. Fr. novum, cfr. Hellan. Fr. 201A Fowler); Hygin. Fab. 130; Astr. 2, 4, 2; Callim. Fr. 178 Pf. = 89, 3-4 Massimilla.
Altri personaggi sono ricordati con questo nome, ad es.:
2. nata dall'adulterio di Clitennestra con Egisto, sorella di Alete, avrebbe denunciato Oreste per aver ucciso suo padre, Soph. Fr. Aletes, Hygin. Fab. 122; Schol. Lycophr. Alex. 1374; avrebbe poi generato a Sparta un bastardo di Oreste, Pentilo, cfr. Cinaeth. Fr. 4 Berbabé (= Pausan 2, 18, 6). La storia era trattata dai tragici, cfr. i drammi perduti di Soph., Fr. Aletes, Erigone.
Composto dal prefisso avverbiale ἤρι- "presto, all'alba", e dal tema verbale γεν-, "nascere", può significare "che è nata di mattina", o "nata presto", cfr. l'epiteto omerico dell'Aurora, ἠριγένεια.
Ezio Pellizer

Category Female names
Theme Catasterism

Università degli Studi di Trieste - Dipartimento di scienze dell'Antichità "Leonardo Ferrero"
Copyright : Pellizer-Zufferli-Marzari