By name By transliteration By category By theme pdf Login
Español Français English Português Català Català


Ἰκάριος (Ikàrios)
ICARIO
1. Ateniese, avrebbe ospitato Dioniso quando venne in Attica con Demetra al tempo del re Pandione 1.; ucciso da alcuni contadini ai quali aveva insegnato l'uso del vino, fu ritrovato dalla figlia Erigone 1. grazie alla cagna Maira; Apollod. Bibl. 3, 14, 7, 191-192, e sarebbe stato trasformato nella costellazione di Boote; Schol. ad Hom. Il. 22, 29; Schol. ad Arat. Phaen. 97; Eratosth. fr. novum, cfr. Hellan. Fr. 201A Fowler; Hygin. Fab. 130; Astr. 2, 4, 2; Callim. Fr. 178 Pf. = 89, 3-4 Massimilla.
2. Personaggio su cui le fonti sono assai confuse e ricche di varianti; in una di esse è figlio di Periere 1. e Gorgophone (discendente di Perseo), in Acarnania o comunque nel Peloponneso, padre di Penelope, Apollod. Bibl. 1, 9, 5 (87); citato spesso come tale in Hom. Od. 1, 329 etc.
Interpretabile come aggettivo da un toponimo, Ἴκαρος, un'isola delle Cicladi (Strab. 14, 1, 6; Steph. Byz. s. v. Ἴκαρος), cfr. Icaro. Vorrebbe dire "abitante dell'isola di Icaro", Von Kamptz § 80, p. 292. Il nome del "Mare Icario" si trova in Hom. Il. 2, 145.

Ezio Pellizer

Category Names of heroes
Homerica
Images

Università degli Studi di Trieste - Dipartimento di scienze dell'Antichità "Leonardo Ferrero"
Copyright : Pellizer-Zufferli-Marzari