By name By transliteration By category By theme pdf Login
Español Français English Português Català Català


Ζαγρεύς (Zagrèus)
ZAGREO
Nome di un'antica divinità ctonia; figlio di Zeus e Persefone, identificato spesso con Dioniso.
Le ipotesi piú probabili e piú seguite sono due.
La prima, proposta da Chantraine (DELG), da B. Mader (in Snell, Lex. fr. Ep.) e da Perpillou (Les substantifs grecs en -εύς, § 389) è quella della derivazione dal nome della montagna Ζάγρος in Asia Minore; in questo caso non avrebbe senso cercare un'etimologia all'interno del greco.
La seconda, proposta da Frisk (Gr. Et. Wört.) e approvata anch'essa da B. Mader, è quella di un confronto con ζάγρη, "trappola per animali", che si spiegherebbe con un prestito da un dialetto dorico - nord/ovest di *ζαγρέω = ζωγρέω, "intrappolare esseri viventi", "catturare prede vive". Chantraine ritiene invece questo rapporto indimostrabile.
Carnoy (DEMGR) propone che si tratti di un derivato dal pelasgico ζάγρα, derivante dall'indoeuropeo *ghǝgh, ampliamento da ghe, "rimanere a bocca aperta", che si ritrova per esempio nell'antico islandese gj grar, "fessura di roccia": sarebbe quindi avvenuta un'assibilazione della - g -.
Gli antichi hanno analizzato la parola come ζ-αγρεύς = * δι-αγρεύς, "il perfetto cacciatore", ipotesi accettata da Pape e Benseler (WGE): si tratta di un'etimologia popolare.

Carla Zufferli
Category Names of gods

Università degli Studi di Trieste - Dipartimento di scienze dell'Antichità "Leonardo Ferrero"
Copyright : Pellizer-Zufferli-Marzari