By name By transliteration By category By theme pdf Login
Español Français English Português Català Català


Φιλαίμων (Philàimon)
FILEMONE
Figlio di Priamo, mai nominato in Omero, ma solo in Apollod. Bibl. 3, 12, 5 151, è un personaggio quasi sconosciuto all'onomastica greca; in latino, Philēmon (non -aemon) è il vecchio marito di Bauci in un celebre passo di Ovid. Metam. 8, 620-724, ispirato a Callimaco, Ecale.
Attestato una sola volta nell'onomastica greca, potrebbe essere interpretabile come composto dell'agg. φίλος, "che ama", (molto produttivo, anche in funzione verbale attiva, φιλέω, "amare", cfr. Filezio, Filomela) e di αἷμα, "sangue" (Chantraine, DELG s. v.) cfr. Εὐαίμων ("di nobile sangue"), e significherebbe "che ama il sangue", "sanguinario in battaglia".
Ezio Pellizer

Category Names of heroes

Università degli Studi di Trieste - Dipartimento di scienze dell'Antichità "Leonardo Ferrero"
Copyright : Pellizer-Zufferli-Marzari