By name By transliteration By category By theme pdf Login
Español Français English Português Català Català


Ζευξίππη (Zeuxippe)
ZEUXIPPE
Nome di diverse eroine, fra le quali:
1. in Attica, la moglie di Pandione, madre di Eretteo, Procne e Filomela (Apollod. Bibl. 3, 14, 8);
2. la figlia di Ippocoonte, nuora dell'indovino Melampo, di cui aveva sposato il figlio, di nome Antifate (Diod. Sic. 4, 68).
Significa "colei che aggioga i cavalli". È un composto del greco ζεύγνυμι, "aggiogare", che deriva dall'indoeuropeo *yeug-; al presente in -νυ- a vocalismo radicale -e-, che è un'innovazione greca, corrisponde un tema in nasale infissa, sanscrito yunák-ti, latino iungo.
La seconda parte del nome deriva da un'antica parola indoeuropea *ekwo- attestata nel sanscrito ásva-, latino equus, anglosassone eoh, lituano esva, tocario B yakwe. Nel greco l'aspirazione è sicuramente secondaria e il timbro -i- della vocale iniziale (ἵππος, attestato già nel miceneo: i-qo, PY Ta 722, etc.) resta inspiegato, come afferma Chantraine (DELG, s. v. ἵππος).
Marzari - Zufferli


Università degli Studi di Trieste - Dipartimento di scienze dell'Antichità "Leonardo Ferrero"
Copyright : Pellizer-Zufferli-Marzari