By name By transliteration By category By theme pdf Login
Español Français English Português Català Català


Ἀκακαλλίς (Akakallìs)
ACACALLIDE
Cosí si chiamava una delle figlie di Minosse, amata da Ermes e da Apollo, che fu madre di Mileto (Nicandr. ap. Anton. Lib. Metam. 30, 1), il giovane di cui Minosse s'innamorò perdutamente.
Altri dicono che generò dal dio Ermes Cidone (Pausan. 8, 53, 4), oppure, sempre da Apollo, i gemelli cretesi Filacide e Filandro, che furono allattati da una capra (Pausan. 10, 16, 5).
Il nome indica la tamerice secondo Dioscor. 1, 89, oppure il narciso, cfr. Hesych. s. v., ed è probabilmente di origine egiziana (Chantraine, DELG).
Pellizer - Zufferli


Università degli Studi di Trieste - Dipartimento di scienze dell'Antichità "Leonardo Ferrero"
Copyright : Pellizer-Zufferli-Marzari