By name By transliteration By category By theme pdf Login
Español Français English Português Català Català


Θέσπιος (Thèspios)
TESPIO
Figlio di un Eretteo, o di Cefeo 1., re della famosa città alle falde del Citerone, in Beozia, che da lui si chiamerà Tespie; Schol. ad Hom. Il. 2, 498, Apollod. Bibl. 2, 4, 9-10. Dalla moglie Megamede figlia di Arneo (e ovviamente da molte altre concubine) ebbe 50 figlie (le Tespiadi), che furono tutte fecondate da Eracle giovane, quando uccise il leone del Citerone che massacrava le mandrie reali, e con la sua pelle si fece un abito con copricapo, la famosa Leontèe.
Da collegare a θεσπέσιος, forma abbreviata θέσπις (Hom., Hes.) "divino, ispirato da un dio", detto ad esempio del canto, ma anche di altre cose, significa "divino, che ha a che fare con gli dei". A sua volta, l'etimologia di θεός, com'è noto, è molto incerta e oggetto di discussione. Si trova anche la grafia Thesp(e)iòs, Thespièus, e il femminile Thèsp(e)ia, figlia del fiume Asopos, eponima della stessa città beotica (Pausan. 9, 26, 4).
Ezio Pellizer

Category Names of heroes
Theme Eponymism
Images

Università degli Studi di Trieste - Dipartimento di scienze dell'Antichità "Leonardo Ferrero"
Copyright : Pellizer-Zufferli-Marzari