By name By transliteration By category By theme pdf Login
Español Français English Português Català Català


Ἀχιλλεύς (Achillèus)
ACHILLE
Nome del figlio di Peleo e Teti, padre di Pirro Neottolemo (Hom. Il. passim).
È presente in miceneo nella forma a-ki-re-u (KN Vc 106).
L'etimologia non è chiarita, ma sono state fatte diverse ipotesi:
1) Secondo Apollodoro (Bibl. 3, 13, 6; Schol. ad Lycophr. 178, etc.) l'eroe sarebbe stato chiamato cosí da Chirone perché le sue labbra non avevano mai succhiato il latte di Tetide, quindi il nome deriverebbe da - privativo e χείλη, "labbra".
2) Potrebbe trattarsi di un nome preellenico (Bosshardt, Die Nomina auf -εύς, par. 444 e Nordheider, in Snell, Lex. fr. Ep., col. 1754).
3) Potrebbe derivare da ἄχος, "dolore", passando tramite un *ἄχιλος, come ὄργιλος deriva da ὀργή (Kretschmer, "Glotta" 4, 1915, pp. 305-308); si potrebbe trattare anche di un ipocoristico di *Ἀχι-λάος, sempre derivante da ἄχος piú però λάος, "popolo" (Palmer, Interpretation, p. 79): "colui il cui popolo ha dolore"; anche Nagy (The Best of the Achaeans, pp. 69-71) concorda con questa ipotesi, ritenendo che tale nome ben si adatti alle vicende del personaggio. Holland ("Glotta" 71, 1993, pp. 17-27) critica con varie motivazioni l'interpretazione di Nagy e preferisce intendere la prima parte del nome come verbo significante "spaventare", dati i legami di ἄχος con termini di altre lingue indoeuropee significanti "terrore, paura": significherebbe allora "colui che spaventa l'esercito".
4) Secondo Carnoy (DEMGR) il personaggio sarebbe una divinità acquatica, quindi il suo nome deriverebbe dall'indoeuropeo *aqwa tramite il pelasgico, etimologia quanto mai improbabile.
Pellizer - Zufferli

Category Names of heroes
Homerica
Images

Università degli Studi di Trieste - Dipartimento di scienze dell'Antichità "Leonardo Ferrero"
Copyright : Pellizer-Zufferli-Marzari