By name By transliteration By category By theme pdf Login
Español Français English Português Català Català


Σαρπηδών (Sarpedòn)
SARPEDONE (-NTE)
1. Capo di un contingente licio che combatte a fianco dei Troiani (Hom. Il. 2, 876, etc.), e anche:
2. nome di un eroe del ciclo cretese, figlio di Zeus ed Europa, fratello di Minosse e Radamanto (Apollod. Bibl. 2, 1, 1 ss.).
Per quanto riguarda l'etimologia di questo nome, Carnoy (DEMGR) riporta alcune ipotesi:
1) che derivi dall'indoeuropeo *serw-, "servire, proteggere"; in licio la -w diventa -b oppure -p .
2) Dall'indoeuropeo *ker, "rompere, abbattere" (in licio -k diventa -s ), visto che si tratta di un guerriero.
3) Dall'indoeuropeo *serp, "tagliare con un'arma curva".
A questo proposito Von Kamptz (Homerische Personennamen, p. 160) propone una derivazione da ἅρπη, "falce": il nome significherebbe allora "l'uomo con la falce".
Wathelet (Dictionnaire des Troyens de l'Iliade, p. 976) nota però che niente di ciò che sappiamo di Sarpedone confermerebbe una tale spiegazione, e suppone si tratti di un nome di origine preellenica. L'uscita è in -δο-, combinata con un suffisso nasale e un ampliamento in -η, esistente in pochi nomi (Chantraine, La formation, p. 360 ss.).
Boisacq (Dict. ét. l. gr., p. 81) propone invece di collegarlo col verbo ἁρπάζω, "strappare, rapire", e intenderebbe quindi "il rapitore".

MYTH. HOM: Jenny Strauss Clay, Sarpédon Aristos Heroon, GAIA 12, 2008-2009, pp. 15-27.
Carla Zufferli

Homerica

Università degli Studi di Trieste - Dipartimento di scienze dell'Antichità "Leonardo Ferrero"
Copyright : Pellizer-Zufferli-Marzari