By name By transliteration By category By theme pdf Login
Español Français English Português Català Català


Ἀλθαιμένης (Althaimenes)
ALTEMENE
Figlio di Catreo, re di Creta, e fratello di Aerope, Climene e Apemosine (Diod. Sic. 5, 59, 1-4; Apollod. Bibl. 3, 2, 2). Per sfuggire al responso di un oracolo, secondo il quale sarebbe diventato l'assassino di suo padre, decise di allontanarsi da Creta; dopo un viaggio per mare, approdò nell'isola di Rodi, dove eresse un santuario in onore di Zeus Atabyrios. Catreo, alla ricerca di Altemene, sbarcò a Rodi, dove, scambiato per un pirata, trovò la morte per mano del figlio. In seguito Altemene, indignato e inorridito, decise di isolarsi da tutti, fino a morirne. Gli abitanti della città tributarono all'eroe onori divini.
Strabone (14, 2, 6), invece, fa provenire Altemene da Argo, attribuendogli il ruolo di ecista di alcune colonie doriche a Creta.
Il nome potrebbe derivare dal verbo ἀλθαίνω, che significa "guarisco, risano" o ἀλδαίνω, ἀλδή-σκω, "nutro, rinvigorisco, faccio crescere", e si potrebbe interpretare come "colui che guarisce" oppure "che fa crescere le forze".

Luisa Benincampi
Category Names of heroes
Theme Prophecy

Università degli Studi di Trieste - Dipartimento di scienze dell'Antichità "Leonardo Ferrero"
Copyright : Pellizer-Zufferli-Marzari