By name By transliteration By category By theme pdf Login
Español Français English Português Català Català


Οἰνόμαος (Oinòmaos)
ENOMAO
Figlio di Ares, re di Pisa in Elide e padre di Ippodamia (Pausan. 5, 10, 6 ss.), era geloso della figlia al punto di sfidare i suoi pretendenti a una mortale gara di corsa col cocchio.
Si tratta di un nome di difficile interpretazione, sul quale sono state fatte diverse ipotesi:
1. Pape-Benseler (WGE) interpretano questo nome come ϝινο- μαος; si tratterebbe allora di un composto del verbo μαίομαι, "cercare, perseguire" e di ϝίς, "forza", col significato di "l'uomo che si sforza, va all'attacco con energia". Carnoy (DEMGR) la giudica la migliore interpretazione, mentre secondo Chantraine (DELG) il confronto con μαίομαι non è evidente.
2. Potrebbe essere inteso come Οἰωνόμαος e derivare quindi da οἰωνός "uccello rapace, avvoltoio", significando dunque "il predatore" (Weizsäcker, in Roscher, Myth. Lex. III, coll. 772-73).
3. Secondo von Kamptz (Homerische Personennamen, p. 72) sarebbe un composto di μαίομαι e di οἶνος, "vino" e significherebbe "colui che cerca il vino, avido di vino". Certo i composti in οἰνο- erano generalmente intesi dai parlanti come attinenti al vino.
4. Wathelet (Dictionnaire des Troyens de l'Iliade, p. 781) pensa piuttosto che si tratti di un nome di origine preellenica, visto che designa eroi achei.
Pellizer - Zufferli

Homerica
Theme Incest - Test

Università degli Studi di Trieste - Dipartimento di scienze dell'Antichità "Leonardo Ferrero"
Copyright : Pellizer-Zufferli-Marzari