By name By transliteration By category By theme pdf Login
Español Français English Português Català Català


Φάλκης (Phalkes)
FALCE
1. Figlio di Temenos, discendente di Illo e di Eracle, partecipò coi suoi fratelli all'uccisione di suo padre, e si impadroní di Sicione (Pausan. 2, 6, 7; 11, 2).
2. Guerriero troiano, ucciso e spogliato delle armi da Antiloco; Hom. Il. 13, 791; 14, 512.

Secondo von Kamptz (Homerische Personennamen, p. 142) questo nome deriverebbe dall'indoeuropeo *bhlk-, dalla radice *bhel-, "gonfiare, essere gonfio"; alla stessa radice apparterrebbe anche il sostantivo greco φάλκης, "trave della nave".
Wathelet (Dictionnaire des Troyens de l'Iliade, p. 1044) ritiene che questa ipotesi non sia confermata e che probabilmente il nome sia estraneo al greco. Anche secondo Carnoy (DEMGR) tale significato non si adatta ad un antroponimo; egli ritiene che derivi dall'indoeuropeo *polko-, "pallido, livido", attraverso il pelasgico, in cui p- diventerebbe ph-.
Altra ipotesi di von Kamptz è che derivi dalla radice indoeuropea *bhel-, "splendere, brillare".
Pellizer - Zufferli

Homerica

Università degli Studi di Trieste - Dipartimento di scienze dell'Antichità "Leonardo Ferrero"
Copyright : Pellizer-Zufferli-Marzari