By name By transliteration By category By theme pdf Login
Español Français English Português Català Català


Ὕδρα, Ὕδρη (Hýdra)
IDRA
Figlia di Tifone e di Echidna, la dea serpente, sorella del cane Ortro e di Cerbero dalle 50 teste, viveva nella palude di Lerna in Argolide; Hesiod. Theog. 306-315. Fu sconfitta da Eracle con l'aiuto di Iolao (Hesiod. Theog. 316-318) in una delle 12 fatiche. Aveva numerose teste (per lo piú 9, il numero varia), delle quali una era immortale. Il suo sangue era un potentissimo veleno, che causerà la morte dello stesso Eracle.
Il mostro dà il nome a una costellazione, presso il Cancro, il Leone e il Centauro, cfr. Arat. Phaenom. 1, 443-447.
Deriva dal comune sostantivo neutro ὕδωρ, (hitt. wadar), come anche ὕδρος o ὕδρον, "serpente d'acqua". In miceneo si trova u-do-ro, cioè ὕδρον, come recipiente o secchio per l'acqua, idria, PY 76 Tn 996.
Ezio Pellizer

Category Kinds of animals
Theme Catasterism

Università degli Studi di Trieste - Dipartimento di scienze dell'Antichità "Leonardo Ferrero"
Copyright : Pellizer-Zufferli-Marzari