By name By transliteration By category By theme pdf Login
Español Français English Português Català Català


Μέμνων (Memnon)
MEMNONE
Figlio di Eos e di Titono, nipote di Priamo; re dell'Etiopia, accorse in aiuto dello zio durante la guerra di Troia (Hom. Od. 4, 188 ss.; Hesiod. Theog. 984 ss.), dove fu ucciso da Achille (P.Ep.Gr., Aithiop. pp. 68-69 Bernabé, Argum.).
Alcuni uccelli detti "di Memnone", Μέμνονες o Μεμνονίδες, nella regione dell'Ellesponto, ogni anno combatterebbero aspramente sulla sua tomba, vicino al fiume Esepo presso Troia (Aelian. Nat. an. 5, 1, 7; Pausan. 10, 31, 6).
Il nome corrisponde in greco a quello di un uccello, il "cavaliere combattente" (Machetes pugnax, cfr. D'Arcy-Thompson, A Glossary of Greek Birds, pp. 200-201), ed esistono racconti che lo collegano all'antroponimo.
Carnoy (DEMGR) ritiene che derivi dal verbo μέδομαι, "vigilare, prendere delle misure per", ma ciò è impossibile per motivi di formazione nominale.
Accettabile senz'altro è invece l'ipotesi di Chantraine (DELG), Mühlestein (Homerische Namenstudien, pp. 53-54) e von Kamptz (Homerische Personennamen, p. 163) di derivazione dalla radice di μένω, "attendere", di cui esiste un presente a raddoppiamento μίμνω; dunque "colui che sta saldo", "che attende a piè fermo", stehefest, Pape-Benseler WGE), piuttosto che "ostinato", "hartnack".

Pellizer - Zufferli
Category Names of heroes
Homerica
Theme Eponymism

Università degli Studi di Trieste - Dipartimento di scienze dell'Antichità "Leonardo Ferrero"
Copyright : Pellizer-Zufferli-Marzari