By name By transliteration By category By theme pdf Login
Español Français English Português Català Català


Νιρεύς (Nirèus)
NIREO
1. Figlio di Carope e della ninfa Aglaia, regnava sull'isola di Syme in Caria, tra Rodi e Cnido (Steph. Byz. s. v.); partecipò con tre navi alla guerra di Troia in quanto pretendente di Elena (Hom. Il. 2, 671 s.), ed era giovane e particolarmente bello; Lucian. Dial. mort. 5, 1; 30 passim: ma da morto, non lo si distingue dal brutto Tersite;
2. altro personaggio con questo nome è un giovane di Catania che si gettò dalla rupe di Leucade per amore e fu ripescato da alcuni pescatori insieme ad uno scrigno pieno d'oro; egli lo pretese, ma Apollo gli consigliò di accontentarsi di aver salva la vita (Ptol. Hephaest. Nov. hist. 7, ap. Photh. Bibl., 13 s.); potrebbe trattarsi di una versione tardiva.
Secondo Bosshardt (Die Nomina auf -ευς, § 441) deriverebbe da *νῖρος, "grande"; inoltre la correlazione con i nomi dei genitori (Ἀγλαίη = "la splendente"; Χάροψ, χαροπός = "dagli occhi di fuoco, splendenti") potrebbe far pensare al significato di "splendente, bello". Von Kamptz (Homerische Personennamen, p. 355) concorda con questa ipotesi, richiamandosi a una radice (forse pregreca) νῑ-, "bello", a cui si potrebbero ricondurre anche Νῖσος, Νίσυρος (B. Mader, in Snell, Lex.fr.Ep. s. v.) e citando come sostegno Il. 2, 671 ss., in cui Nireo viene definito κάλλιστος ἀνήρ.
Secondo Carnoy (DEMGR) si tratterebbe invece di un derivato *ni-ro- dalla radice indoeuropea *nei-/ni-, "brillare".
Pellizer - Zufferli

Category Names of heroes
Homerica

Università degli Studi di Trieste - Dipartimento di scienze dell'Antichità "Leonardo Ferrero"
Copyright : Pellizer-Zufferli-Marzari