By name By transliteration By category By theme pdf Login
Español Français English Português Català Català


Νῖσος (Nisos)
NISO
1. Figlio dell'ateniese Pandione (il giovane) ed eponimo del porto di Nisea nella Megaride (Hellan. Frr. 75 e 78 Fowler), regnò su Megara ed ebbe per figlia Scilla, che lo tradí strappandogli il capello magico, per amore di Minosse (Apollod. Bibl. 3, 15, 8). La storia divenne nota grazie alle versioni latine di [Verg.] Ciris e Ovidio, Metam. 8, vv. 1-100. Scilla fu trasformata nell'uccello ciris, una sorta di airone, e Niso in uccello marino.
2. Padre di Anfinomo, uno dei Pretendenti di Penelope, Hom. Od. 16, 394-396; 18, 413.
Sicuramente da collegare con il toponimo Νῖσα, antico nome di Megara, probabilmente pregreco, come sovente sono i nomi di luogo in -ισ(σ)ος, Von Kamptz, Homerische Personennamen p. 158 e pp. 310-311.
È stata anche proposta una derivazione dal presente νί(σ)σομαι, νέομαι, "ritornare" (Room, Room's Class. Dict.).
Pavan - Pellizer

Category Names of heroes
Homerica

Università degli Studi di Trieste - Dipartimento di scienze dell'Antichità "Leonardo Ferrero"
Copyright : Pellizer-Zufferli-Marzari