By name By transliteration By category By theme pdf Login
Español Français English Português Català Català


Περίβοια (Períboia)
PERIBEA
1. La figlia di Eurimedonte 1., re dei Giganti, della stirpe dei Feaci, unitasi con Posidone fu madre di Nausitoo 1., Hom. Od. 10, 56-59.
2. la moglie di Polibo di Corinto (altri la chiamano Merope), allevò Edipo dopo che fu abbandonato dai suoi genitori (Apollod. Bibl. 3, 5, 7);
3. una figlia di Acessameno, unitasi col dàimon fluviale Assio generò Pelegone, in Hom. Il. 21, 141-143.
Altri personaggi femminili portano questo nome molto diffuso:
4. Una ninfa, madre di Penelope, moglie di Icario (Apollod. Bibl. 3, 106);
5. la figlia di Alcatoo, moglie di Telamone, madre di Aiace 2. Telamonio e di Teucro (Apollod. Bibl. 3, 12, 7);
6. la figlia di Ipponoo, moglie di Eneo e madre di Tideo (Apollod. Bibl.1, 8, 4);
7. nota solo a Nonn. Dionys. 48, 245-248, figlia di Oceano, generò al Titano Lelanto la cacciatrice Aura.
Composto di περὶ-, intensivo, e βούς, significa "ricca di bovini", "reich an Rindern" (von Kamptz, Homerische Personennamen § 16 g, p. 57), cfr. Alfesibea.
Da escludere "surrounded by cattle", "circondata da buoi", dando a περὶ un senso locativo, cfr. Room, Rooms Class. Dictionary p. 237.
Marzari - Pellizer

Category Female names
Homerica

Università degli Studi di Trieste - Dipartimento di scienze dell'Antichità "Leonardo Ferrero"
Copyright : Pellizer-Zufferli-Marzari