By name By transliteration By category By theme pdf Login
Español Français English Português Català Català


Περιγούνη (Perigoùne)
PERIGUNE
Figlia del brigante Sini, ucciso da Teseo; bella e di alta statura, mentre fuggiva per i boschi fu raggiunta dall'eroe che la convinse a unirsi con lui e generò da lei un figlio di nome Melanippo 4., e poi la diede in moglie a Deioneo, figlio di Eurito di Ecalia (Plut. Thes. 8, 3-4; Apollod. Bibl. 3, 16. 2).
Secondo Carnoy (DEMGR) il suo nome potrebbe essere un composto della preposizione περὶ e di γοῦνη, "collina" e significare quindi "habitant les montagnes", "colei che vive sulle alture".
Esiste un nome femminile persiano, trascritto in greco Ῥοδο-γούνη,, "luogo fiorito di rose", che potrebbe far pensare a un'origine non greca per il secondo membro del composto.
Le ipotesi di Room ( Room's Classical Dictionary, p. 238), che tenta "terra ricca di frutti tutt'intorno", "fruitful land all around" or "round the vegetable garden", ricavate dalle uniche notizie che abbiamo di questa fanciulla, che secondo Plutarco si sarebbe rifugiata per fuggire a Teseo in mezzo alle erbe selvatiche ed ai carciofi, sembrano ancora piú azzardate.
Ezio Pellizer - Ilaria Sforza
Category Female names
Theme Abduction

Università degli Studi di Trieste - Dipartimento di scienze dell'Antichità "Leonardo Ferrero"
Copyright : Pellizer-Zufferli-Marzari